Sfilate di Milano MFW13: la collezione for.me di Elena Mirò e il mio outfit con ecopelliccia

sfilata elena mirò autunno inverno 2013
Per la settimana della moda a Milano sono stata invitata come sempre da qualche stagione alla sfilata di Elena Mirò, che ha presentato la collezione for.me per l'autunno-inverno 2013. La bellissima campagna pubblicitaria reppresenta una modella abbracciata da alcune mani che escono da una parete, le stesse che hanno accarezzato gli ospiti che si accostavano al muro allestito per l'evento.

Vi propongo le foto del mio outfit per l'occasione e di seguito le mie opinioni e impressioni sulla collezione. Non mi metto a descrivere i singoli abiti perché potete vederli in altri mille blog e vederli nel video (che vi metto sotto) e nelle foto ufficiali e non, disponibili in tutta la rete, vi dirò semplicemente cosa ho pensato io dell'evento e della collezione.

See the English version of this post

Naturalmente, ricordo che questa collezione for.me copre solo dalla taglia 44 alla 52 e sarà disponibile in tutti i negozi Elena Mirò, ma solo alcuni capi di quelli mostrati nella sfilata verranno prodotti per la vendita. I temi hanno ripreso per lo più molte tendenze moda dell'anno passato, come i toni del rosso dall'arancio al burgundy, l'uso di inserti in pizzo, pelle, pelliccia e molto animalier e oro.
le mani della campagna for.me
mentre mi diverto con il muro 'con le mani' di Elena Mirò
outfit plus size con ecopelliccia
il mio outfit con ecopelliccia



primopiano con ecopelliccia
primo piano con ecopelliccia



outfit ecopelliccia & wer look treggings



dettagli dell'outfit:
giaccone in ecopelliccia con baschina Asos Curve
minidress-tunica H&M
treggings no brand (ebay UK)   
stivali no brand (Maxì)
sciarpa Desigual
occhiali Emporio Armani (* sunglassesshop.com) 
borsa multicolor no brand 

curvy blogger alla sfilata
con le altre curvy blogger alla sfilata (da ds Chiara di LeCoseDo Kikka, io, Cristina di Curvette, Eleonora di Guapita Tondita e Alessandra di Verdementablog), foto Antonietta di My Vintage Curves


La sfilata   
i miei abiti preferiti della sfilata, fonte Elena Mirò, foto ufficiali
francesca neri e laura barriales
Francesca Neri e Laura Barriales con le modelle, le ospiti speciali della sfilata. Foto Chiara Piazza

Cosa mi è piaciuto 
animalier rosso e borgogna
For.me ama l'animalier rosso e borgogna, come me!
I modelli di questa sfilata si sono molto differenziati da quelli delle precedenti collezioni firmate Mirò a mio avviso, perché seppure trovi bellissimi i tubini accollati e fascianti tipici di questo brand -specie sulle loro modelle con fianchi femminili, ma certo non plus size- non credo che siano adatti a tutte le conformazioni. 

Finalmente si è vista una varietà di modelli più ampia, anche con gonne svasate per chi un punto vita non lo ha di natura o lo vuole sottolineare ulteriormente. Spesso, parlando con la loro digital pr Elena Schiavon, ho espresso il desiderio di vedere una maggiore scelta nei modelli e credo di non essere stata l'unica a farlo, fatto sta che finalmente i miei desideri si sono esauditi e per questa collezione non ho solo ammirato gli abiti, ma ho anche pensato che mi sarebbe piaciuto poterne realmente indossare qualcuno se lo avessi trovato nella mia taglia. In particolare, il cappotto anni '50 con gonna a ruota e la gonna svasata abbinata al blazer animalier con scollo a V me lo hanno fatto pensare.

macaron della sfilata
macaron graditissimi e molto fashion! foto Chiara Piazza
Per il resto, ho apprezzato come sempre il gusto nell'accostare diversi materiali e texture tra loro e l'indirizzo più glam di questa collezione for.me pensata per una donna un po' più giovane della classica donna Elena Mirò.

Cosa mi piacerebbe vedere in futuro
Oltre al fatto che gradirei l'uso di ecopelliccia invece che la pelliccia vera, sicuramente mi piacerebbe che la collezione for.me andasse oltre la taglia 52, così come mi piacerebbe vedere qualche special guest un po' più formosa. Non che lo debbano essere tutte, ma visto che già le modelle non superano la 46 e sono molto alte, credo che per il marchio sarebbe giusto avere qualche rappresentante un po' più abbondante almeno per rispecchiare la varietà della donna reale che vanta di vestire da lungo tempo. 

La prima volta che ho assistito a una sfilata di Elena Mirò erano diverse le donne formose almeno tra gli invitati, ma da due-tre stagioni vedo solo le blogger a rappresentare una tipologia un po' più differenziata e ritengo non sia un messaggio molto in linea con un brand 'curvy' o come lo si voglia definire, a meno che l'intenzione non sia quella di discostarsi lentamente da questa categoria e omologarsi con i molti altri designer italiani. Ai posteri l'ardua sentenza!



 
Se ti piace questo blog ti invito a seguirlo per ricevere sempre gli aggiornamenti iscrivendoti via mail o Google Friend Connect, altrimenti puoi seguire il blog attraverso i social network o Bloglovin' (in alto a sinistra dell'header)! Per condividere l'articolo puoi cliccare sulle icone in fondo al post.
disclaimer: non sono stata pagata per citare i prodotti o servizi in questo post e la mia opinione a riguardo è genuina e personale. I capi che indosso sono acquistati da me o prestati da amici/parenti, tranne quelli indicati con (*) che sono omaggi offerti per recensioni. Le immagini e il contenuto in questo post, se non diversamente specificato, sono coperti da copyright © 2013 divadellecurve, è vietata la riproduzione, distribuzione e l'uso improprio senza autorizzazione scritta dell'autore. I commenti al blog potrebbero essere moderati e potrebbero non apparire prima della moderazione, mi riservo di cestinare commenti particolarmente offensivi. Le critiche sono bene accette solo se rispettose, questo è un blog di ispirazione ed è mia intenzione mantenere uno spirito positivo.   Questo sito si vede meglio con Firefox
crediti: ringrazio per le foto Chiara di LeCoseDiKikka 

 

stats

Autore Marged Trumper

ricevi aggiornamenti mensili