3 spose curvy ci raccontano gli abiti del loro matrimonio

So che molte di voi sono state, attualmente sono o presto saranno alle prese con la questione abito da sposa e, siccome non ho praticamente esperienza in merito e sono consapevole che trovare abiti da cerimonia taglie forti non sia una impresa facile in Italia, ho voluto lasciare la parola a tre bellissime ragazze curvy che hanno vissuto la ricerca dell'abito in prima persona. Vi presento Carmen, Federica e Alessandra!

la sposa curvy Carmen
Carmen con il suo abito da sposa e il bouquet
Dove hai preso il tuo abito da sposa e hai avuto difficoltà a trovare quello perfetto per te?
Difficoltà oggettive no, psicologiche sì, perchè non pensavo che le boutique avessero taglie oversize prova. Infatti, dopo aver visitato un paio di piccole boutique, dove praticamente mi hanno fatto infilare una sottoveste e mi hanno ricoperta con uno scampolo di stoffa "per avere un'idea dell'effetto del vestito", sono andata da Clara e Alberto (Clara per le spose e Alberto per gli sposi), una sorta di centro commerciale dedicato agli sposi a Sotto il Monte in provincia di Bergamo. 

L'assistenza e la cura che mi hanno dedicato è stato qualcosa di unico! Si fissa un appuntamento telefonicamente. All'arrivo ti fanno accomodare in un megasalone dove si possono sfogliare decine e decine di cataloghi di abiti. Una volta scelti 5 modelli, si consegna il tutto alla stilista, che provvede ad andare a prendere le taglie prova di quei modelli o di modelli molto simili (loro sì che hanno tutte le taglie già pronte!) e, quando il camerino è pronto con gli abiti scelti, si va a provare! 

Stiliste e sarte sono a tua completa disposizione! Ho preso da loro anche le autoreggenti bianche e le scarpe. L'intimo da mettere sotto l'abito l'ho comprato dalla rivenditrice di fiducia, Chantelle, dalla quale ho preso anche l'intimo per il viaggio di nozze a tema africano, di marca Aubade.

Qualche dettaglio in più sul matrimonio che vuoi dirci?

Il bouquet l'ho disegnato io e l'ho  commissionato al fiorista che mi ha addobbato la chiesa. Mi sono sposata in Costiera Amalfitana, ad Atrani , il paesino di origine del mio papà, che purtroppo è venuto a mancare quando ero piccola. Ho scelto di sposarmi nella chiesetta dove fu battezzato lui, per sentirlo ancora più presente di quanto non lo senta giá di solito... Non mi lascia mai!

la sposa curvy Federica
Federica con il suo abito da sposa e il bouquet

Dove hai preso il tuo abito da sposa?
il mio abito l'ho preso da Demas, che tiene abiti da sposa a Milano, le scarpe blu in un negozio di scarpe normalissimo. Il mio vestito è marca Pronovias e mi sono sposata civilmente all'aperto.

Hai avuto difficoltà a trovare l'abito perfetto? 
Nì. Nel senso che in due posti non mi sono trovata bene, poi dove l'ho preso avevano le taglie da farmi provare e ovviamente è stato tutto fatto su misura.



la sposa curvy Alessandra
Alessandra con il suo abito da sposa e il bouquet

altri dettagli dell'abito da sposa di Alessandra
Dove hai preso il tuo abito da sposa?
Ho preso il vestito da Look Sposa a Monticello Precalcino (Vicenza). Questa è la foto del vestito. La stilista è Elisabetta Polignano, che, nella mia ignoranza in fatto di abiti da sposa, non conoscevo affatto prima.

Il giacchino l'ho preso in atelier, sempre fatto su misura, e anche se non sembra è imbottito come una microgiacca a vento, visto che mi sono sposata a dicembre. Anche la guepière e le calze le ho prese da loro (le calze me le hanno regalate mentre la guepière me l'hanno risistemata perché mi stesse perfettamente).


Le scarpe - che in foto non si vedono - sono di Pittarello, che ha una linea sposi molto economica, sono semplici ma comode, color avorio come la parte più chiara del vestito. I gioielli, punto luce con orecchini coordinati, me li ha regalati mio marito. Mi son fatta fare anche delle roselline con la stessa stoffa dal vestito da infilare nell'acconciatura.


Hai avuto difficoltà a trovare l'abito perfetto? 
Devo dire che prima di andare da LookSposa ero passata in un altro negozio (senza appuntamento per cui non ho potuto provare nulla), dove la commessa mi ha fatto vedere solo i vestiti che secondo lei potevano starmi bene -in stile impero. Diciamo che mi ha un po' rattristato sentirmi trattata come una persona che non avrebbe potuto provare altri tipi di vestiti e quindi non ci sono ritornata.

Poi sono andata da Look Sposa (stavolta con un appuntamento) e sono stata trattata benissimo, le ragazze del negozio sono state davvero dolci con me e simpatiche, ci siamo fatte un sacco di risate :D


Mi hanno fatto provare di tutto, persino un vestito rosso, uno a sirena, uno da principessa... e soprattutto, la ragazza che mi seguiva mi ha messo completamente a mio agio, grazie alla sua grande convinzione che sarei stata benissimo e bellissima in qualunque vestito, l'importante è che piacesse a me. 

Mi sono sentita libera di scegliere quel che mi pareva e supportata in questo, il che non è poco, almeno qui in Italia. In realtà mi sono innamorata subito del vestito verde, che ho provato per ultimo per non farmi condizionare rispetto agli altri e, anche se costava un po' più del previsto, l'ho preso (o meglio me l'ha regalato la mia mamma, per fortuna). Devo anche dire che quando l'ho messo, anche se l'ho provato di un altro colore perché la taglia disponibile mi era troppo stretta, mi son davvero venuti i lacrimoni, quindi non ho avuto dubbi :)

Il vestito è stato fatto su misura e anche in questo mi hanno seguito davvero bene, soprattutto perché ci son voluti mesi per farlo -è in seta dipinta a mano- e le mie misure continuavano a cambiare perché ero a dieta per motivi di salute, cosa che ho specificato dal primo giorno in cui sono entrata, visto che ero terrorizzata di non riuscire ad avere un buon risultato. Per lo stesso motivo ho rinunciato sin da subito a ordinarne da siti di abiti da sposa on line, pur stuzzicandomi la cosa.


Qualche dettaglio in più sul matrimonio che vuoi dirci?
Sì, il bouquet è in bottoni e piume bianche (queste ultime le ho proposte io per richiamare l'inverno) e me l'ha fatto una ragazza siciliana che ho trovato su internet. Il suo sito è http://leombrecolorate.blogspot.it/ e qui c'è la sua pagina facebook. Mi sono trovata davvero bene e la consiglio per chi volesse sperimentare un bouquet diverso dal solito.

All'inizio le ho mandato una foto dell'abito e spiegato quello che volevo, lei è andata a comprare il materiale e man mano che procedeva il lavoro mi mandava delle foto per aggionarmi, chiedendomi se per me andava bene o se volevo cambiare qualcosa. E' stata davvero estremamente disponibile e professionale.

Il prezzo, alla fine, è stato inferiore a quello propostomi dal fiorista per un bouquet abbastanza semplice e senza fiori fuori stagione. In più, Francesca mi ha fatto anche le bottoniere per lo sposo e i papà degli sposi. Ho fatto un matrimonio civile.
 
Grazie a queste bellissime spose! Qual è l'abito che rispecchia più i vostri gusti? Avete qualche consiglio o aneddoto legato al vostro abito da sposa che vorreste condividere?

 
Se ti piace questo blog ti invito a seguirlo per ricevere sempre gli aggiornamenti iscrivendoti via mail o Google Friend Connect, altrimenti puoi seguire il blog attraverso i social network o Bloglovin' (in alto a sinistra dell'header)! Per condividere l'articolo puoi cliccare sulle icone in fondo al post.
disclaimer: non sono stata pagata per citare i prodotti o servizi in questo post. Le immagini appartengono alle spose che me le hanno inviate cortesemente, è vietata la riproduzione, distribuzione e l'uso improprio senza autorizzazione scritta dell'autore. Link e nomi di negozi sono stati forniti spontaneamente dalle spose. I commenti al blog potrebbero essere moderati e potrebbero non apparire prima della moderazione, mi riservo di cestinare commenti particolarmente offensivi. Le critiche sono bene accette solo se rispettose, questo è un blog di ispirazione ed è mia intenzione mantenere uno spirito positivo.   Questo sito si vede meglio con Firefox

 

stats

Autore Marged Trumper

ricevi aggiornamenti mensili