sabato, ottobre 27, 2012

Come capire se amiamo troppo un uomo - guest post

di Francesca Zampone

"Invece di una donna che ama qualcun altro tanto da soffrirne, voglio essere una donna che ama abbastanza se stessa da non voler più soffrire".

-Robin Norwood


SILLHOUETTE OF MAN AND WIFE AT SUNSET
© Francois Etienne Du Plessis | Dreamstime.com
Quando essere innamorate significa soffrire, stiamo amando troppo. Quando nella maggior parte delle nostre conversazioni con le amiche intime parliamo di lui, dei suoi problemi, di quello che pensa, dei suoi sentimenti, stiamo amando troppo.
Quando giustifichiamo i suoi malumori, il suo cattivo carattere, la sua indifferenza o li consideriamo conseguenze di una infanzia infelice e cerchiamo di diventare la sua terapista, stiamo amando troppo.

Quando leggiamo un saggio divulgativo di psicoanalisi e sottolineiamo tutti i passaggi che potrebbero aiutare lui, stiamo amando troppo.

Quando non ci piacciono il suo carattere, il suo modo di pensare e il suo comportamento, ma ci adattiamo pensando che se noi saremo abbastanza attraenti e affettuose lui vorrà cambiare per amor nostro, stiamo amando troppo.

Quando la relazione con lui mette a repentaglio il nostro benessere emotivo e forse anche la nostra salute e la nostra sicurezza, stiamo decisamente amando troppo.

A dispetto di tutta la sofferenza e l'insoddisfazione che comporta, amare troppo è una esperienza tanto comune per molte donne che quasi siamo convinte che una relazione intima debba essere fatta così.


CARATTERISTICHE DI CHI E' AFFETTO DIPENDENZA AMOROSA:

  • Negazione
  • Bugie per nascondere quello che succede
  • Fuga della socialità per nascondere i problemi
  • Tentativi ripetuti di controllare TUTTE le situazioni 
  • Inspiegabili alti e bassi di umore/rabbia/depressione- sensi di colpa/risentimento/gesti inconsulti/incidenti dovuti alla preoccupazione-odio di sé/malattie fisiche dovute a disturbi connessi allo stress.

CARATTERISTICHE DEL PROCESSO DI GUARIGIONE:

  • Ammettere l'incapacità di controllare la malattia
  • Cessare di fare la colpa dei propri problemi agli altri concentrarsi su se stesse, assumendosi la responsabilità delle proprie azioni
  • Cominciare ad affrontare i propri sentimenti invece di ignorarli ed evitarli
  • Formare un circolo di amiche con interessi sani

CARATTERISTICHE DI UNA DONNA GUARITA :

  • Accetta pienamente se stessa, anche se desidera cambiare qualche aspetto della sua personalità.
  • Accetta gli altri come sono, senza cercare di cambiarli per soddisfare i suoi bisogni
  • E' consapevole dei suoi sentimenti e del suo atteggiamento verso ogni aspetto della vita, compresa la sessualità
  • Ama tutto di se stessa: la sua personalità, il suo aspetto, le sue convinzioni e i suoi valori, il suo corpo, i suoi interessi e i suoi talenti. Valorizza se stessa invece di cercare di trovare il senso del proprio valore in una relazione
  • La sua autostima è abbastanza profonda da consentirle di apprezzare il piacere di stare insieme ad altre persone e preferisce uomini che siano a posto così come sono. Non necessita che qualcuno abbia bisogno di lei per avere l'impressione di valere qualcosa
  • Si permette di essere aperta e fiduciosa con chi lo merita; non ha paura di lasciarsi conoscere a un livello personale profondo, ma non si espone al rischio di essere sfruttata da chi non ha riguardo per il suo benessere
  • Si domanda: "Questa relazione va bene per me? Mi consente di sviluppare tutte le mie possibilità e diventare quello che sono capace di essere?"
  • Quando una relazione è distruttiva, è capace di lasciarla perdere senza sprofondare nella depressione ha una cerchia di amiche che la sostengono e fanno del loro meglio per vederla uscire da una crisi.
  • Apprezza più di ogni altra cosa la propria serenità; tutte le lotte, le tragedie e il caos del passato hanno perso il loro fascino; ha un atteggiamento protettivo verso sé stessa, la sua salute e il suo benessere.
  • Sa che una relazione, per poter funzionare, deve essere tra due patner che condividono valori, interessi e fini, e che siano entrambi capaci di intimità.
  • Sa anche di essere degna del meglio che la vita può offrirle.

----------------------------------------
e voi vi ritrovate o vi siete mai ritrovate nelle caratteristiche della donna che ama troppo?

Francesca Zampone è Formatrice, Career Counselor, Personal e Business Coach. Dopo anni di carriera in ambito aziendale – prima come responsabile commerciale e marketing e poi come responsabile delle risorse umane – si certifica Leader nella conduzione di Workshop sulle tematiche del Talento e della Leadership personale. Esperta in Coaching del Cuore – uno strumento perfetto per la scoperta e costruzione del proprio progetto di vita – unisce il rigore del lavoro per obbiettivi tipico della disciplina alle emozioni personali, si occupa inoltre di tematiche femminili legate al talento personale ed al rapporto con il denaro.

Sta scegliendo la scuola presso la quale conseguire l’abilitazione al Counseling. Ha 40 anni e vive e lavora a Milano, Torino e Roma. Potete leggerla anche sul suo blog Romancing the Ordinary. Ha fondato l'Accademia della Felicità a Milano, per saperne di più su workshop e corsi, visita il sito.

Per chi sente il bisogno di un sostegno in questo percorso, Accademia della Felicità offre le seguenti proposte a Milano con la coach Francesca Zampone:

  • PERCORSO DI COACHING INDIVIDUALE IN 10 INCONTRI - SUPERARE LA SOFFERENZA AMOROSA

  • Gruppo di Sostegno e Scambio sulle Dipendenze Affettive
Dal 24 settembre 2012 ogni lunedì sera

  • WORKSHOP DI UNA GIORNATA
Donne che Amano Troppo, Come Superare la Sofferenza Amorosa

Per tutte le info contattare corsi@accademiafelicita.it
 
 
Se ti piace questo blog ti invito a seguirlo per ricevere sempre gli aggiornamenti iscrivendoti via mail o Google Friend Connect , altrimenti puoi seguire il blog attraverso i social network o Bloglovin' (in alto a sinistra dell'header)!
disclaimer: non sono stata pagata per menzionare nessuno di questi servizi, Accademia è una realtà che stimo e per questo ne parloNon sono responsabile delle opinioni espresse dagli autori dei commenti al blog. Le immagini e il contenuto in questo post, se non diversamente specificato, sono coperti da copyright © 2012 divadellecurve, è vietata la riproduzione, distribuzione e l'uso improprio senza autorizzazione scritta dell'autore. I commenti al blog sono moderati e potrebbero non apparire prima della moderazione, mi riservo di cestinare commenti particolarmente offensivi e anonimi. Le critiche sono bene accette solo se rispettose. 
Questo sito si vede meglio con Firefox