Workshop di trucco e styling di TimeLab al Vintage Festival di Padova

Durante il Padova Vintage Festival ho partecipato ad alcuni workshop dimostrativi molto divertenti sul tema retrò  organizzati da TimeLab per presentare i corsi veri e propri in programma di trucco e styling

Il corso di makeup consisteva nella dimostrazione di un tipico trucco anni '40 alla Marilyn Monroe e poi la makeup artist ha anche realizzato un bellissimo smokey scuro su una ragazza. Per chi era presente invece c'erano a disposizione alcuni prodotti di makeup e degli specchi per realizzarli da sole. Per saperne di più dei vari corsi che TimeLab organizza in varie città italiane rimando al loro sito e magari ve ne parlerò ulteriormente in futuro.

alcuni dei miei outfit a ispirazione anni '50 per l'occasione, a sinistra indosso top H&M+, gonna Bonprix, fiore Accessorize, cintura Bata, ballerine e borsa unbranded, il top a quadretti vichy e nero è gentilmente fornito da So'sweety, in foto con me anche Cristina di Curvette Blog
Il workshop di vintage styling era tenuto da Alessia Rubagotti, in arte L'alì, designer, costumista e stylist di professione. Il suo stile mi è piaciuto moltissimo e lei è una persona molto alla mano e disponibile, indossava alcune sue creazioni e ne sono rimasta piacevolmente colpita tanto che spero presto di vederne di più.

Alessia ci spiega come riconoscere un autentico capo vintage, come armonizzare una figura femminile con i capi di varie epoche e ci fa vedere i pezzi concessi da www.falpala.it

io e la stilosissima Alessia che indossa la sua linea a tema vintage e di cui spero presto di farvi vedere di più perché me ne sono innamorata! Foto courtesy Miria di Plus... Kawaii! Io indosso un abito Freemoda e cintura Evans 
Un esercizio proposto che mi è molto piaciuto è stato quello di chiedere alle presenti se c'era una persona nel gruppo che per qualcosa ci avesse colpito, quasi tutte hanno taciuto timorose e qualcuna ha persino detto 'Non si dice'. Questo secondo me rispecchia molto il concetto di stile che ho sempre vissuto a Padova, per questo è stata un po' una liberazione vedere le persone sbizzarrirsi un po' con la moda in questo contesto come di rado succede in questa città. 

L'anno scorso Carla Gozzi, intervenuta al festival, aveva notato che questa città non osa mai troppo con la moda e in effetti è così, il lato migliore di questo evento penso sia proprio stato dare un po' di stimolo in questo senso. 

Alessia ci ha detto che per osare ci vuole una certa personalità e io sono totalmente d'accordo, spesso la personalità fa la differenza e può vestire quasi di tutto. E, naturalmente, ha specificato che non bisogna avere paura di essere se stessi perché se qualcuno avesse da ridire su quello che siamo, il problema sarebbe solo suo. Come darle torto?

Se ti piace questo blog ti invito a seguirlo per ricevere sempre gli aggiornamenti iscrivendoti via mail o Google Friend Connect , altrimenti puoi seguire il blog attraverso i social network o Bloglovin' (in alto a sinistra dell'header)!

disclaimer: Non sono responsabile delle opinioni espresse dagli autori dei commenti al blog. Le immagini e il contenuto in questo post, se non diversamente specificato, sono coperti da copyright © 2012 divadellecurve, è vietata la riproduzione, distribuzione e l'uso improprio senza autorizzazione scritta dell'autore. I commenti al blog sono moderati e potrebbero non apparire prima della moderazione, mi riservo di cestinare commenti particolarmente offensivi e anonimi. Le critiche sono bene accette solo se rispettose. 
Questo sito si vede meglio con Firefox

 

stats

Autore Marged Trumper

ricevi aggiornamenti mensili