martedì, febbraio 28, 2012

La moda curvy alla fashion week di Milano: Fattaperpiacere




Già tempo fa avevo parlato della prima edizione di Fattaperpiacere, un evento espositivo per addetti del settore sulla moda curvy italiana, ideato da Marianna Zerbini e realizzato con la collaborazione di Barbara Christmann e che si svolge in occasione della settimana della moda milanese.L'altra volta ero rimasta entusiasta nel vedere brand dedicati al settore tutti insieme con proposte spesso interessanti e piacevolmente sorprendenti. Questa volta altre ditte hanno esposto e ho voluto estendere l'invito alle altre curvy blogger per condividere questo evento con persone che come me sono sempre interessate a informarsi sulle offerte del mercato plus size.

Tutte le aziende sono state davvero disponibili e aperte a illustrare la filosofia dietro al loro marchio e a presentare la loro produzione. Le ditte di abbigliamento che esponevano erano Gigliorosso (e Maglè), Donna Futura, Wally Bonvicini, Aile, Taviani, Valeriavh, Sirené di Spruzzi. Devo dire che ognuna aveva delle caratteristiche particolari che la rendevano unica e tutte rappresentavano l'autentico Made in Italy, che ormai purtroppo sta diventando sempre più raro. Non vi dico la gioia di vedere tanti colori, taglie adeguate, design particolari insieme tutti in uno stesso posto! Vi voglio fare una piccola carrellata...

Gigliorosso è una ditta con bei capi classici plus size, che affianca una linea più giovane, trendy e davvero originale a mio parere che si chiama Maglè. Alcuni dei loro capi li avevo già postati in anteprima sul post che ho scritto sui trend di primavera. E' una linea che mi è piaciuta da subito perché si vede che è pensata per una donna giovane. A pezzi più rock e casual affianca scelte più femminili, insomma ce n'è un po' per tutti gli stili e gusti e si vede che c'è grande impegno e ricerca nelle proposte


Maglè, foto da catalogo


Donna Futura questo brand che conoscevo di fama, ha capi tendenzialmente di taglio classico, mi ha però molto sorpreso con la raffinatezza di alcuni tagli e modelli e allo stesso tempo la varietà delle proposte. L'azienda si è dimostrata davvero aperta e disposta al dialogo e allo scambio. Notevoli alcuni abiti-foulard, cappe con dettagli preziosi ricamati, camicie con dettagli in pizzo e rouche, o in raso ottanio e vino, cardigan con contrasti di materiali e texture.

Donna Futura, foto da catalogo


Wally Bonvicini a parte avere una bellissima modella realmente plus size a presentare i capi, questo brand ha sorpreso per i design veramente glam e sexy, i colori brillanti, come i blu, i viola, i rossi, i fucsia, e chi più ne ha più ne metta, ma anche il classico nero, senza il timore di vestire un fisico realmente curvy. Certo abiti per occasioni speciali per lo più, ma veramente da innamorarsi! 

Wally Bonvicini, foto da catalogo


Aile è una ditta che ha fatto la scelta molto speciale di dedicarsi a modelli estremamente raffinati e curati, perfino ad arrivare ad attrarre anche l'attenzione di Vogue. La scelta minimalista di colori eleganti come cipria, nero e grigio, con tessuti impalpabili, tagli sopraffini e d'alta sartoria rispecchia esattamente il gusto e la sapienza del Made in Italy più puro, ma con un tocco retrò molto trendy

Aile, foto da catalogo

Taviani Curves specializzata in maglieria raffinata ha presentato tre diverse collezioni, tendenzialmente sul classico, ma con diversi dettagli glamour molto accattivanti e in linea con gli ultimissimi trend, come stole in pelliccia turchese, colorblock, top in paillettes, top-foulard, veramente interessante


Taviani Curves, foto da catalogo

Valeriavh questa linea è disegnata da una giovane imprenditrice sarda che, insieme a Maglè, rappresenta la giovane donna curvy che decide di creare per altre donne simili lei. Nel suo caso, i capi sono ancora limitati nello stile e nel colore probabilmente per la novità del suo progetto, ma spero in futuro di vedere qualche variante in più perché promette bene. Interessante l'uso di drappeggi, coulisse e rouche per modellare il tessuto morbido. Menzione speciale per le deliziose sciarpine tricot gioiello abbinate.

Valeriavh, foto da catalogo


Sirené di Spruzzi quest'anno ha una novità rispetto alle due linee distinte regolare e plus che avevo visto a settembre, il range delle taglie, infatti, è estensibile su richiesta in base al modello. La trovo un'idea bellissima, che promette rispetto al limite della linea comoda di prima, in quanto i modelli risultano più differenziati e attraenti.

Per foto e commenti più dettagliati sui vari brand, seguite la mia pagina facebook dove condividerò i post dedicati delle altre blogger presenti.

Se i prodotti di qualità di queste ditte vi dovessero particolarmente interessare, vi invito a richiedere, nei negozi in cui vi servite solitamente, di contattare i fornitori per potervele procurare, in quanto sono disponibili solo attraverso i distributori attualmente e io appoggio la causa dell'autentico Made in Italy, dove si ha quello che si paga invece di pagare il solo brand.

In occasione dell'evento ho, tra l'altro, deciso di compilare una lettera aperta per le ditte partecipanti con altre blogger curvy che sarà inviata loro, con alcune richieste che abbiamo stilato sondando anche l'opinione di chi ci segue. Sicuramente queste sono tutte ditte aperte al dialogo e ne terranno conto, ma ci piacerebbe che i negozi che ordinano alle ditte per distribuire siano altrettanto aperti e comincino a capire che anche le plus size desiderano una scelta più ampia e variata nell'abbigliamento, perchè pare che spesso l'intoppo si trovi là.

Ambra Romani con le sue dolci
creazioni posa indossando Maglè
fonte foto qui (c) Maglè
Una delle presenze più gradite è stata quella di Ambra Romani, cuoca de La Prova del Cuoco con Antonella Clerici. Intanto è una donna bellissima, dalla testa ai piedi, e poi è molto dolce e disponibile, fa dei cupcake e dolci meravigliosi ed ha un sorriso contagioso. Ecco, lei secondo me potrebbe essere la perfetta icona curvy: bella, sexy, brava, positiva, realizzata, umile e simpatica.

Alla conferenza stampa dell'evento è stato anche presentato il libro Bella Tutta, dal quale ho avuto il piacere di leggere un pezzo per l'autrice Elena Guerrini ai presenti. Attualmente sto leggendo il libro e vi saprò dare il mio parere non appena terminato.

L'organizzatrice, Marianna, ha anche presentato l'anteprima della mostra sui cento anni del reggiseno e annunciato l'ideazione di un concorso denominato No-size story, per disegnare un vestito plus size  che verrà poi realizzato dalle ditte, iniziativa interessante della quale vi parlerò in dettaglio più avanti sicuramente.

Alla fine, noi blogger abbiamo discusso con l'autrice del libro, basato sul suo spettacolo, in cui racconta di aver accettato la ciccia del suo corpo. 

Ci dice che vorrebbe che i vestiti venissero fatti uguali per tutti e qui io obietto se non sarebbe meglio che i vestiti invece che essere uguali lo fossero i diritti dei consumatori di avere vestiti che si adattino ai loro corpi diversi.

Le chiedo del suo rapporto con la dieta (visto che ha parlato solo di dieta quasi tutto il tempo) e risponde che la sua dieta ora è di mangiare solo quello che le piace. Il libro l'ho comprato per poterne dare un parere appena terminato.

Su una cosa le ho dato gran ragione, comunque, ovvero sull'affermazione che una donna con autostima alta sia percepita in realtà come una minaccia, anche se penso che, in questi tempi in cui quello del 'curvy' è un trend modaiolo, parlare di autostima sia sempre più facile che metterla in pratica. 

Questo evento sta davvero crescendo in positivo, anche vedendo come le ditte da una collezione all'altra cercano di essere sensibili alle richieste delle consumatrici, quindi non vedo l'ora che arrivi la prossima edizione. Per terminare vi lascio a qualche immagine di me e le altre blogger all'evento e una foto outfit!


Le curvy blogger italiane discutono tra loro le tematiche della moda plus size a Fattaperpiacere

photo by Marco Distaso, da ds a sn: Miria di Plus... Kawaii!, 
Eleonora di Guapita Tondita, Cristina di Curvette, io e 
Angelica di Scusasenonsonounamodella

le curvy blogger con Ambra

foto di Rosy Balzani

che buone le mele caramellate di Ambra Romani!!

photo by Miria Benotti

foto outfit (qui sono tornata seria, pure troppo! hehe)

photo by Miria Benotti

qui indosso:
tunica: Yours Clothing
treggings: ebay uk
bikers: Evans
borsa: unbranded
collana: H&M


disclaimer: i prodotti menzionati sono stati acquistati da me, o prestati/regalati da parenti/amici, la mia opinione a riguardo è genuina e sincera e non sono stata pagata per menzionare o usare nessuno di questi prodotti. Non sono responsabile delle opinioni espresse dagli autori dei commenti al blog. Le immagini e il contenuto in questo post, se non diversamente specificato, sono coperti da copyright © 2012 divadellecurve, è vietata la riproduzione, distribuzione e l'uso improprio senza autorizzazione scritta dell'autore


Banner3 468x60